Chi sono

Classe 1980, l'avvocato Christian Luciano Ligotino inizia il suo percorso formativo nel prestigioso liceo scientifico “Galileo Ferraris” di Torino. Proprio nelle aule che formarono tra le maggiori personalità dell'intelletto torinese (tra i molti, Tullio Regge, Carlo Fruttero e Vittorio Ghidella), nasce la passione per le materie giuridiche, complici le lezioni di filosofia sul giusnaturalismo di Thomas Hobbes e di John Locke.

Pur nella loro contrapposizione concettuale, saranno, però, le lezioni sul ‘contratto sociale’ e la filosofia di Jean Jacques Rousseau a determinare in maniera inequivocabile la scelta di proseguire gli studi nelle materie giuridiche, che lo condurranno ad iniziare la formazione accademica alla facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Torino.

Nell'ateneo torinese, seguirà gli insegnamenti di professori di primissimo piano del panorama universitario italiano ed avrà la grande soddisfazione (ed onore) di discutere, relatore il celebre prof. Pier Luigi Baima Bollone, la tesi di laurea magistrale in materia di medicina legale dal titolo “Rilievi e considerazioni medico-legali in tema di mutilazioni genitali femminili”. Punto di forza dell'elaborato è lo studio, anche in chiave comparatistica, delle reazioni del mondo occidentale al fenomeno mutilatorio portato dai flussi migratori provenienti dalle aree del mondo ove è diffuso. Distante da semplificazioni concettuali o da facili prese di posizioni moralistiche, l'ampia indagine viene svolta analizzando il multiplo sostrato culturale presente nelle società di riferimento ed evidenziando il percorso giuridico nel contesto immigratorio, con ampio spazio concettuale dedicato al tema dei diritti umani.

Sarà proprio la sperimentazione multidisciplinare della dissertazione accademica (coagulante, in sé, elementi filosofico-morali, sociali, culturali e giuridico-antropologici) a caratterizzare l'approccio metodologico della successiva formazione professionale, improntata alla pluralità di materie trattate. Ad inizio 2010, l'avvocato Ligotino inizia la pratica forense nello studio legale dell'avvocato Alberto Costa, eclettico professionista in ambito civile e penale, sia nella sede di Torino che nella sede di Beinasco, in compresenza con l’avvocato Giuseppina Di Leo, celebre civilista. Il periodo di formazione e collaborazione esalterà l'approccio pluridisciplinare alla professione forense, tale da trovare, nel novembre 2013, pieno compimento nel superamento dell'esame di abilitazione alla professione di avvocato.

Nell'ottobre 2015, l'avvocato Ligotino stabilisce il proprio personale studio legale nel quartiere san Salvario di Torino, a pochi passi dal castello del Valentino.

Meticoloso nello studio dei casi sottoposti alla sua attenzione e da sempre attento alle novità normative, giurisprudenziali ed alle innovazioni tecnologiche caratterizzanti la società contemporanea ed il 'mestiere' forense, l'avvocato Christian L. Ligotino offre la propria professionalità a servizio di privati e persone giuridiche in ambito giudiziale e stragiudiziale.

 

“L'evoluzione della società e la continua connessione di idee e progetti chiedono risposte che solo le migliori professionalità possono fornire: studio, correttezza e serietà sono le chiavi del successo” (avv. Christian L. Ligotino)

News Giuridiche

set25

25/09/2022

La vendita di immobile privo di certificato di abitabilità

La fattispecie descritta nel titolo si

set24

24/09/2022

Lavoro e infelicità: il nuovo binomio post Covid-19?

Non è una novità, anzi potrebbe definirsi